Il Museo Civico di Bassano del Grappa festeggia San Bassiano con un’anteprima sul suo riallestimento

17 gennaio 2020
Il Museo Civico di Bassano del Grappa festeggia San Bassiano con un’anteprima sul suo riallestimento

In occasione della festa del patrono San Bassiano, domenica 19 gennaio la città di Bassano del Grappa propone una visita al Museo Civico, che ha visto un riallestimento delle sue sale e che apre in anteprima le sue porte alla sezione sulla storia della città.

Un percorso di visita che abbina i reperti cittadini, che testimoniano la storia della città dall’antichità all’epoca contemporanea, ad una serie di postazioni interattive per approfondire alcuni focus tematici attraverso contenuti multimediali.

Dieci postazioni interattive su schermi touch sono collocate nelle diverse sezioni del Museo e raccontano le diverse epoche attraverso una serie di immagini e contenuti divulgativi, in italiano ed inglese: una timeline accurata che migliora la visita tradizionale e che si affianca a oggetti e reperti significativi di ogni periodo storico.

E’ stato inoltre digitalizzato lo statuto comunale del 1259 e reso fruibile attraverso una postazione di leggio interattivo: lo statuto può essere sfogliato attraverso il monitor touch e ogni singola pagina può essere zoomata, svelando suggestive illustrazioni e accedendo anche alla trascrizione di ogni suo frammento.

Lungo il percorso di visita sono inoltre fruibili quattro video racconti su monitor incassati nelle pareti, dedicati ad alcuni temi cari alla storia cittadina, come le vicende durante il periodo della Grande Guerra e quelle della Resistenza.

La battaglia contro le truppe napoleoniche che si è tenuta a Bassano è invece raccontata abbinando una preesistente riproduzione della città su plastico ad una proiezione a parete: durante il video-racconto dedicato alle campagne napoleoniche in Italia, il plastico viene illuminato per meglio descrivere le fasi della battaglia in città.

La visita in anteprima al museo si svolgerà dalle 18.30 in occasione della visita alla mostra dei comodati e delle donazioni 2019, dopo la tradizionale cerimonia di consegna dei premi ai cittadini che si sono maggiormente distinti. La sezione sulla storia della città riaprirà poi appena saranno conclusi tutti i lavori di riallestimento, che prevedono anche la consegna di altri strumenti multimediali di visita.