Si conclude il progetto di ricerca “On the way”, finalizzato a definire un modello di visita turistica in mobilità

12 ottobre 2021
Si conclude il progetto di ricerca “On the way”, finalizzato a definire un modello di visita turistica in mobilità

OTW – On The Way “Tecnologie, contenuti e metafore di informazione aumentata per il turismo in mobilità” è un progetto finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico nell’ambito del programma di ricerca FESR 2014-2020 e ha previsto lo sviluppo di una piattaforma applicativa basata su soluzioni avanzate di realtà aumentata e realtà virtuale per la fruizione interattiva degli itinerari percorsi con i veicoli turistici.

Il 29 e 30 Settembre 2021 si sono svolte le prove di validazione del prototipo sviluppato, a cura dei partner di progetto: l’allestimento è stato realizzato  su uno degli autobus del partner ATC in servizio presso il Parco della Reggia di Caserta.

Il prototipo consiste in un’applicazione interattiva per uno smart windows fruibile dall’utente durante il tragitto su un autobus turistico; la dimostrazione ha previso una demo su uno degli autobus che percorre il Parco della Reggia di Caserta. Simulando un finestrino intelligente, attraverso l’installazione di un monitor touch sul reale finestrino del bus, l’utente può così scoprire un percorso di visita a tappe. Il visitatore può visualizzare i punti di interesse del tragitto, in cui sono evidenziati quelli in cui è prevista una sosta; con il procedere dell’autobus il sistema mostra i contenuti relativi ai diversi punti di interesse che si sta attraversando. L’applicazione consente inoltre un’interazione in linguaggio naturale con un sistema di intelligenza artificiale in grado di trovare le risposte alle domande dell’utente su ciò che vede intorno a sé.

La validazione del prototipo, oltre a verificare il funzionamento della applicazione, ha avuto come obiettivo anche la raccolta di feedback specifici sul suo utilizzo da parte di utenti appositamente coinvolti: non avendo mai visto prima l’applicazione, gli utenti hanno svolto il percorso di prova dell’autobus all’interno del Parco, fruendo dei contenuti in maniera autonoma e interagendo con i contenuti di realtà aumentata proposti in automatico dalla applicazione stessa. Al termine sono state raccolte le impressioni sull’usabilità, sulla qualità dei contenuti, sulla possibilità di fruizione di un simile prodotto in contesti più ampi e allargati quali quelli degli OpenBus cittadini.

In un’ottica di una fruizione innovativa del percorso il visitatore può così interagire con contenuti descrittivi immersivi ed esperienziali, grazie all’utilizzo della realtà aumentata, ricostruzioni 3D e digital fiction, facendo diventare l’autobus non più solamente mezzo di trasporto, ma un amplificatore di conoscenza.

Per dettagli sul programma di ricerca clicca qui.